,

A1 – Lucca fa harakiri, Venezia ringrazia e centra la qualificazione alla Coppa Italia

basketinside.com

A1 – Lucca fa harakiri, Venezia ringrazia e centra la qualificazione alla Coppa Italia

36760871754_6b5f89b353_z

UMANA REYER VENEZIA – GESAM GAS&LUCE LUCCA 78-73 D1TS
Parziali: 16-19; 28-34; 42-54; 67-67

Umana Reyer: Micovic ne, Bestagno 5, Carangelo 15, Kacerik, Williams 5, De Pretto 14, Sandri ne, Ruzickova 18, Dotto 11, Madera ne, Togliani ne, Walker 8. All. Liberalotto.
Gesam: Melchiori 3, Battisodo 17, Striulli, Tognalini, Drammeh 25, Roberts 9, Crippa 17, Brunetti, Udodenko, Nicolodi 2. All. Barbiero.
Con un finale di grande cuore, l’Umana Reyer agguanta il supplementare, dove batte le campionesse d’Italia di Lucca 78-73 e guadagna le Final Four di Coppa Italia.

Coach Liberalotto propone il quintetto con il doppio playmaker (Carangelo e Dotto), De Pretto e sotto canestro la coppia straniera Ruzickova-Walker, con quest’ultima che sblocca il punteggio al termine di un’azione con ottima circolazione. Lucca difende forte e si porta sul 2-6 dopo 1’30”, ma anche le orogranata alzano l’intensità difensiva e, in attacco, trovano i punti di Ruzickova per il pareggio e i recuperi di Dotto per il sorpasso (7-6 al 4′). La partita resta in equilibrio, con anche Carangelo che si rende protagonista di recuperi difensivi e poi mette la tripla del 12-11 al 7′. Drammeh trascina il break lucchese fino al 12-16 dell’8’30”, con Carangelo e Williams che impattano dalla lunetta, anche se la tripla di Crippa chiude i primi 10′ sul 16-19.

Un libero di Roberts dà alle ospiti il +4 in apertura di secondo quarto, poi arriva il break di 7-0 per l’Umana Reyer, con Walker e Dotto in bella evidenza, per il 23-20 al 13′, sulla tripla di Williams. Battisodo e Bestagno si rispondono con una tripla a testa, poi, dal 28-25 di Ruzickova al 16′, complice la zona con le mani addosso di Lucca (tollerata dagli arbitri), la partita si innervosisce e le orogranata perdono lucidità in attacco. Battisodo mette la tripla del sorpasso (28-30) al 18′, poi un contropiede di Drammeh e due liberi ancora di Battisodo (rispettivamente 15 e 11 punti nel primo tempo) mandano le due squadre all’intervallo lungo sul massimo divario: 28-34. La ripresa si apre con un botta e risposta tra De Pretto e Crippa, poi Dotto e ancora De Pretto (in contropiede su un recupero di Walker) riportano l’Umana Reyer a -2 (36-38) poco prima di metà quarto. Carangelo, ancora in contropiede, risponde a Drammeh (38-40 al 26′), ma il finale è tutto lucchese: Crippa conferma l’ottimo parziale (12 punti personali nel terzo periodo) con la tripla che dà il +5 e, dopo l’accelerazione di Dotto per il 40-43 al 27′, arriva un break ospite di 0-9, con sempre Crippa in grande evidenza: il massimo vantaggio di Lucca (12 punti) viene confermato anche nell’ultimo minuto dopo i canestri di Dotto e Battisodo: 42-54.

Il canestro di Walker in avvio di ultimo periodo sembra poter dare la scossa, ma, dopo altri due di Crippa, le orogranata appaiono quasi sfiduciate e il libero di Melchiori scrive il nuovo massimo vantaggio per Lucca (44-57 al 31’30”). La squadra di coach Barbiero riesce a rispondere colpo su colpo ai tentativi dell’Umana Reyer, visto che, dopo la tripla di De Pretto, arrivano il canestro di Melchiori e la bomba di Drammeh ed è 49-62 al 34′. Le orogranata sbagliano troppo, così il punteggio torna a muoversi solo al 36′ con Ruzickova (51-62) e la panchina toscana chiama subito time out. Walker prova a tenere viva la fiammella della speranza, ma Lucca, che inizia a gestire, trova ancora una tripla di Drammeh, poi Roberts risponde a Ruzickova e, al 37′, è 55-67. Viene fuori il cuore dell’Umana Reyer, che, con le triple di Ruzickova e De Pretto, intervallate da un canestro ancora della slovacca, si riavvicina sul 63-67 al 38’30”. Dopo il time out di coach Liberalotto, Dotto trova il sottomano del 65-67 a -1’08”, poi Walker ruba il pallone in raddoppio su Battisodo in palleggio, ma anche lo perde nel tentativo di assist a Ruzickova. Roberts fallisce un tiro aperto, mentre, sull’altro fronte, sull’errore di Ruzickova arriva il rimbalzo offensivo di De Pretto che, sul fallo di Drammeh, fa 2/2 dalla lunetta e impatta sul 67-67 a 2” dalla sirena. Dopo il time out lucchese, Nicolodi segna dopo la sirena ed è supplementare.

L’overtime si apre col canestro di Roberts, ma Ruzickova risponde da 3 per il sorpasso al 41′ (70-69). Battisodo fa 2/2 dalla lunetta, così come Carangelo sull’antisportivo di Nicolodi (quinto fallo), poi è De Pretto, con un canestro ad altissimo coefficiente di difficoltà, dà il 74-71 al 43′. Una grande difesa di Dotto su Battisodo porta al recupero a -1’18”, con time out lucchese. Dopo un mancato fischio per un contatto su Walker, Ruzickova stoppa Roberts, che poi spende fallo su Carangelo a -37”: 2/2 e 76-71. Roberts riavvicina Lucca a -24”, ma Dotto è precisa dalla lunetta (2/2) a -22” e la stoppata di Walker su Battisodo sigilla il successo per 78-73.

Uff.Stampa Reyer Venezia

The post A1 – Lucca fa harakiri, Venezia ringrazia e centra la qualificazione alla Coppa Italia appeared first on Basketinside.com.

Leggi articolo originale su basketinside.com

basketinside.com