,

B.ETHIC – LA PRESENTAZIONE DELLA GARA DI STASERA CON STABIA AL PALAPALESTRE

Dopo lo scorso week end dedicato alla Coppa Italia, nel quale la B.ethic, griffata Emmetek per la manifestazione,  ha ben figurato sfiorando l’accesso alla finale, è di nuovo tempo di campionato per la squadra di Chimenti.
Stasera alle 20.30 infatti, e nell’insolita cornice del PalaPalestre, le biancorosse affrontano il Basket Femminile Stabia dell’ex Innocenti, in una sfida importante per continuare a rincorrere il terzo posto in graduatoria. Tutte arruolate, ad eccezione di Bona (sempre in fase di recupero), le estensi, uscite rinfrancate dalla bella prestazione di Costa Masnaga. Ora inizia di fatto lo sprint finale che dovrà definire la griglia playoff e per la B.Ethic è il momento di provare a limare i difetti che ancora talvolta emergono. Maggiore continuità dal punto di vista mentale e la “lievitazione” del rendimento di Cigic, sono le direttrici sulle quali si muoverà lo staff tecnico. Le avversarie di giornata peraltro saliranno a Ferrara senza l’assillo del risultato, anche se non lasceranno nulla di intentato alla ricerca del colpaccio. La regia della squadra è affidata a Innocenti, con Potolicchio in posizione di guardia. L’ala è la giovane ex Umbertide Ortolani. Un “4” abbastanza atipico ma capace di buoni bottini a livello di punti e rimbalzi è la comunitaria O’Dwyer, mentre la torre titolare è l’esperta Minervino. Dalla panchina i principali cambi sono Gallo per le esterne (lo scorso anno vinse di fatto da sola il match a Stabia) e Di Costanzo sotto canestro. Insomma un roster non profondissimo ma comunque di cui è meglio diffidare. Dal punto di vista tattico questa volta gli accoppiamenti difensivi risulteranno abbastanza semplici per la squadra di Chimenti, che soprattutto proverà a mettere tanta pressione su Innocenti. In attacco, alla ricerca di una maggiore fluidità, si confida di vedere una Cigic in crescita anche se già il recupero di Santarelli dà maggiore serenità. In un turno contraddistinto dal riposo di Marghera e dallo scontro diretto tra Udine e Civitanova, la vittoria biancorossa tornerebbe a far avvicinare il terzo posto: Chimenti lo sa e, dopo avere catechizzato a dovere le proprie giocatrici, si aspetta da loro il giusto approccio.